Ballottaggio: il successo delle donne

A vincere, al ballottaggio delle amministrative, sono senza dubbio le donne, un cambiamento epocale, dunque, non solo sotto l'aspetto politico.

A vincere, al ballottaggio delle amministrative, sono senza dubbio le donne, un cambiamento epocale, dunque, non solo sotto l'aspetto politico, che ha visto trionfare il Movimento 5 Stelle nella Capitale con Virginia Raggi al 67% delle preferenze ; a Torino, dove neosindaco è Chiara Appendino e a Carbonia con Paola Massida.

A cinque stelle anche: Pinerolo, San Mauro Torinese, Chioggia, Cattolica, Castelfidardo, Anguillara Sabazia, Casto Angelo, Marino e Genzano.

Una svolta storica, che segna il passaggio dal centrosinistra al centrodestra per: Savona, col successo dell'avvocato ed ex modella Ilaria Caprioglio sulla candidata di centrosinistra Cristina Battaglia, inizialmente data per favorita; Novara, con Alessandro Canelli che ha spodestato il sindaco PD uscente Andrea Ballarè; Isernia, dove Giacomo d’Apollonio ha battuto Gabriele Melogli; Olbia, con Settimo Nizzi; Pordenone, che passa ad Alessandro Ciriani, dopo 10 anni di amministrazione del centrosinistra; Trieste, dove Roberto Dipiazza vince sul sindaco uscente Roberto Cosoloni del PD; Benevento, che elegge Clemente Mastella; Grosseto, la roccaforte toscana persa dal PD passata al governo di Antonfrancesco Vivarelli Colonna; Brindisi col neo sindaco donna Angela Carluccio.

Cosenza si riconferma di centrodestra, mentre al centrosinistra va Caserta, che dopo l'anno di commisariamento, elegge Carlo Marino; Ravenna con Michele De Pascale; mentre Davide Galimberti conquista significativamente Varese, da anni dominio della Lega Nord; Rho e Pioltello Il Pd vince anche ad Arcore, regno di Berlusconi; e si insedia a Cesenatico, Castellammare di Stabia e Vasto.

Restano al centrosinistra: Salerno, Ravenna, Rimini, Bologna, Napoli, Milano, Cagliari, mentre il PD: Sesto Fiorentino e Cascina.

A Latina, Villacidro e Crotone si confermano invece le liste civiche e di centro.

Grazia Noseda

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.