Anziano trovato morto in strada ad Alassio

Da un'iniziale ipotesi di investimento da un'auto pirata, ora si pensa che sia stata solo una tragica fatalità.

È di questa mattina la notizia del ritrovamento del cadavere di un uomo di 86 anni in zona Costa Lupara, una traversa di via Neghelli, ad Alassio.

Ancora in fase di accertamento le cause del decesso che, da un'iniziale ipotesi di investimento causato da un'auto pirata, ora propenderebbero maggiormente verso l'ipotesi della tragica fatalità, dal momento che sul luogo dell'accaduto non sarebbero stati rilevati alcun segno di frenata nè frammenti dell'ipotetico mezzo incriminato.

L'uomo, A.C. di 86 anni, una persona atletica, snella e di alta statura, taciturno e dalla vita solitaria, a detta dei vicini era solito percorrere quella strada anche 4 o 5 volte al giorno, lasciando la bicicletta in via Neghelli ed inboccare a piedi la tortuosa via di Costa Lupara che porta sulle alture di Alassio.

Tutte ipotesi al vaglio del medico legale e dei Carabinieri, ora sul posto per le indagini di rito.

In attesa di ulteriori aggiornamenti.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.