Andora: scuola di Via Cavour a rischio crollo

Area messa in sicurezza e trasloco dell'intero edificio attuato. Già fatta variazione a bilancio.

Andora. Questa mattina il sindaco Mauro Demichelis ha indetto una conferenza stampa straordinaria ed urgente dove ha esposto i dati e le motivazioni per i quali il plesso scolatisco di Via Cavour è stato messo in sicurezza e tutte le classi medie ed elementari traslocate in altro luogo.

Il 28 aprile all'amministrazione andorese sono stati comunicati gravi risultati dalle prove di carico distruttive e non distruttive effettuate sulle strutture portanti dell'edificio, hanno portato l'amministrazione ad intraprendere questa estrema decisione, per la sicurezza di tutte le 430 persone che ogni giorno sono presenti all'interno dello stabile, firmando due ordinanze: una di inagibilità e una per la ricollocazione dei ragazzi.

"Abbiamo fatto prove per vedere quanto regge il cemento. - ha detto il primo cittadino di Andora - I pilastri hanno dato esiti incerti, su indicazione di tecnico e uffici questa maggioranza ha richiesto e ottenuto nuove prove di carotaggio per capire meglio. Da sono qui emerse gravi criticità sulle strutture verticali. La pressione doveva essere di 250kg per centimetro quadrato mentre questo parametro è nettamente inferiore (150kg e in alcuni punti anche meno). Non presenta criticità evidenti ma nessuno può dire se l'edificio può reggere o meno. È stata una doccia fredda che ci ha costretto nel ponte a un lavoro straordinario di oltre 48 ore, ma siamo riusciti a mettere in sicurezza area e a predisporre lo sgombero della scuola, il trasloco dell'intero edificio e l'identificazione di nuovi spazi dove disporre dieci classi di scuole elementari e dieci di scuole medie."

Il 4 maggio, giorno del rientro, la scuola non riaprirà, e i ragazzi verranno ricollocati in aule messe a disposizione dal S.E. il Vescovo Borghetti e Don Caprile, presso la scuola Cuore Immacolato di Maria. Delle 20 classi, le 10 medie verranno ricollocate per questo mese presso la parrocchia, mentre le altre classi saranno ricollocate nel plesso di fronte al Palazzetto dello Sport, dove c'è l'asilo, infine, l'ultima parte nelle scuole di via Molino Nuovo dove c'è l'asilo. Saranno garantiti tempi pieni, rientri pomeridiani, pasti ed esami di fine anno.

Mentre i carotaggi effettuati a Molino Nuovo e via Piana del Merula hanno dato ottimi risultati, uguali o superiori alla norma vigente e necessiteranno di pochi interventi, i lavori di consolidamento dell'edificio di via Cavour inizieranno subito, giusto i tempi tecnici per l'individuazione della ditta esecutrice dei lavori ed il trasloco, ed il costo di 2 milioni e 700 mila euro previsto per le opere da eseguirsi sul plesso scolastico, sono già state messe nella variazione di bilancio.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.