ALBENGA pregiudicato ai domiciliari vende eroina in cambio di marijuana

Due italiani arrestati in flagranza per spaccio di stupefacenti

Gli uomini del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Albenga, nell’ambito di attività per contrastare il fenomeno dello spaccio di droga nella piana ingauna, nel pomeriggio odierno hanno constatato una presenza alquanto sospetta a casa di P.B., 46enne pregiudicato di Cime di Leca il quale, mentre era sottoposto al regime degli arresti domiciliari, ha ricevuto la visita da parte di G.P., 41enne pregiudicato di Villanova d’Albenga ma domiciliato in questo centro, al quale ha venduto un grammo di eroina, ricevendo in pagamento 32 grammi di marijuana.

I militari hanno così arrestato in flagranza di reato per spaccio di stupefacenti i due pregiudicati italiani. Le successive perquisizioni hanno permesso di rinvenire, nell’abitazione di P.B., ulteriori grammi 29 di eroina, alcuni strumenti di precisione e la somma di euro 300, mentre a casa di G.P. 243 piante di piccole dimensioni di marijuana, 220 grammi di marijuana, 255 grammi di hashish, 62 grammi di semi di marijuana, 42 grammi di semi di papavero oltre a diversi strumenti di precisione e lampade alogene.

I due arrestati sono stati associati alla Casa Circondariale di Imperia a disposizione della Dr.ssa Chiara VENTURI della Procura della Repubblica di Savona.

C.S.