ALBENGA:CONTROLLI ANTIDROGA E ANTIDEGRADO. GUAI PER IL BAR “DEL PONTE”

DURANTE I CONTROLLI DEI CARABINIERI, IL “BRIGADIERE JOY” FIUTA DROGA NEL LOCALE. BILANCIO: 12 OVULI DI EROINA E DUE PEZZI DI HASHIH SEQUESTRATI.

ALBENGA:CONTROLLI ANTIDROGA E ANTIDEGRADO.  GUAI PER IL BAR “DEL PONTE”: video #1 To see this video you need Javascript to be enabled. Click the image to open the video's page.

Venerdì pomeriggio militari della Compagnia Carabinieri di Albenga in collaborazione con il Nucleo Carabinieri Cinofili di Villanova d’Albenga (SV) hanno effettuato alcuni controlli, già intensificati nei giorni precedenti su tutto il territorio ingauno. Controllata ancora Piazza XX Settembre dove sono stati identificati alcuni noti pregiudicati. L’unità cinofila non ha riscontrato presenza di sostanza stupefacente ma un cittadino loanese quarantaseienne, con molti problemi di giustizia alle spalle, che era seduto su una panchina insieme ad altri extracomunitari, è stato denunciato in stato di libertà per la violazione del divieto di dimora nel comune di Albenga cui era sottoposto. Tutti gli stranieri sono stati fatti allontanare dai militari dopo aver accertato che ripulissero la zona dai loro rifiuti.

Controllate e bonificate anche le zone dei giardini di piazza Berlinguer, di Piazza del Popolo, Piazza Petrarca e del lungo Centa. Ispezionato il Bar “DEL PONTE” di Piazza del Popolo a due passi dal ponte rosso Emidio Viveri che collega la città delle torri con Vadino.

Dentro la sala superiore del bar senza clienti, il fiuto infallibile del Brigadiere “Joy”, l’oramai noto labrador antidroga costantemente impegnato dalla Compagnia ingauna per questo tipo di controlli, ha fiutato all’interno di vasi di terra privo di piante un sacchettino ben occultato all’interno. Raspando con le zampe fa saltare fuori lo stupefacente che lascia poche interpretazioni sulla destinazione d’uso: 12 ovuli di eroina del peso di circa 8 grammi, tutto pronto per essere spacciato. Sotto il balcone del bar, sull’asfalto venivano invece rinvenuti due pezzi di hashish del peso di quasi 4 grammi. I militari hanno informato la locale procura e sequestrato il quantitativo di droga.

Il Bar “Del Ponte” era già finito nei guai l’estate scorsa, quando, in uno di questi controlli con i cani antidroga emerse che i tavoli del locale fungevano da ottimale nascondiglio di hashish ad opera di alcuni clienti poi segnalati all’autorità prefettizia. Quello e successivi controlli consentirono poi il 16 marzo scorso, proprio su proposta dell’Arma locale, l’emissione di un decreto sospensivo della licenza per quindici giorni, a firma del Questore di Savona.

Intanto, anche con il prezioso ausilio dei cani antidroga, ormai impegnati quasi quotidianamente a fianco dei Carabinieri ingauni, sono stati intensificati i controlli a tappeto mediante pattuglie a piedi nel centro storico proprio tese a contrastare questo fenomeno che desta allarme sociale tra i

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.