Albenga: Carabinieri del Nucleo Operativo ingauno hanno arrestato Es Salmi Hamid per spaccio e ricettazione

Trovato ad Albenga un box con materiale di provenienza furtiva. La cittadinanza e i commercianti sono invitati in caserma a visionare gli oggetti per la restituzione.

Albenga: Carabinieri del Nucleo Operativo ingauno hanno arrestato Es Salmi Hamid per spaccio e ricettazione: video #1 To see this video you need Javascript to be enabled. Click the image to open the video's page.

Nel corso della notte, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Albenga hanno arrestato in flagranza di reato, a Loano, Es Salmi Hamid quarantenne marocchino, residente ad Albenga, mentre cedeva due dosi di cocaina ad un cinquantasettenne loanese in via Donizetti. Per il nordafricano si sono aperte le porte del carcere di Marassi mentre l’italiano sarà segnalato all’Ufficio Tossicodipendenze della Prefettura savonese.

L’operazione dei Carabinieri ingauni, dimostra come lo spaccio di droga ed i reati contro il patrimonio siano due facce di una stessa medaglia. Infatti durante le fasi successive all’arresto dello straniero, la perquisizione di un fondo di sua proprietà, ha permesso agli investigatori del Nucleo di rinvenire e sequestrare una moltitudine di elettrodomestici, personal computer, smartphone, televisori LCD e al plasma, monitor, generatori di corrente, stampanti, scanner, impianti dolby surround, strumenti musicali, attrezzature da lavoro quali costosi utensili e trapani e perfino una collezione di antiche pipe, il tutto ritenuto di provenienza furtiva in relazione a numerosi episodi, che hanno interessato privati cittadini e commercianti albenganesi negli ultimi tempi.

Per tali motivi la cittadinanza e, soprattutto i titolari di esercizi commerciali vittime di furto, sono espressamente invitati presso il Comando Compagnia Carabinieri di Albenga, in Piazza Caduti di Nassiriya, 1 al fine di riconoscere i propri oggetti e di avviare le istanze di restituzione.

c.s.