Alassio: aggredisce e minaccia la madre ultra novantenne

Disposti l'allontanamento dall'abitazione e il divieto di avvicinarsi all'anziana madre.

Alassio. Lei 94enne, indifesa, vessata dal figlio da quasi un anno. Lui 70enne, vita dissoluta, malato di HIV, senza un centesimo, etilista, violento.

È questa la storia che gli agenti del commissariato di Polizia di Alassio si sono trovati ad affrontare dopo che, spaventata dalle ennesime minacce rivoltele dal figlio nel tentativo di estorcerle altro denaro - arrivando questa volta addirittura a brandire un coltello contro di lei, l'anziana donna riuscita a fuggire e chiusasi in bagno è stata in grado di chiedere aiuto agli agenti del 113.

Un anno fa l'inizio del calvario per l'anziana donna quando il figlio 70enne, ormai sull'orlo del lastrico, rientrato dall'estero, prese dimora dalla madre 94enne, che si trovò di fronte ad un incalzare di richieste via via sempre più onerose. Dapprima un televisore nuovo, poi un'auto, e quando non otteneva l'oggetto delle sue richieste, scattava la molla della violenza, con calci e pugni, fino al grave fatto di pochi giorni fa, causa dell'intervento degli agenti di Polizia.

Rintracciato dagli agenti della Polizia di Stato in una struttura ospedaliera nella quale era ricoverato per problemi fisici, all'uomo è stato notificato il provvedimento del giudice che stabilisce come misura cautelare l'allontanamento immediato dal domicilio ed il divieto di avvicinamento ad una distanza minore di 100 metri all'anziana donna.