Albenga: blitz antidroga 5 arresti

Smantellata rete dello spaccio di droga tra Albenga e Ceriale.

ABENGA: BLITZ ANTIDROGA 5 ARRESTI: video #1 To see this video you need Javascript to be enabled. Click the image to open the video's page.

Ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Albenga, nel corso di una operazione antidroga, hanno arrestato cinque marocchini BELLOUKI Abdelahdi, JABID Jamal, DAKIR Abdelgahani, DAKAR Rahal, DAKIRI Iliasse, tutti pluripregiudicati per reati della stessa specie e regolari sul territorio nazionale, colti in flagranza mentre cedevano dosi di cocaina a vari acquirenti italiani, tutti segnalati al Prefetto di Savona quali assuntori di sostanze psicotrope. Sequestrato anche il denaro trovato nella disponibilità dei marocchini, a seguito delle perquisizioni personali e domiciliari effettuate nell’ambito del blitz. Il tesoretto della droga ammonta ad oltre 8000 euro, ritenuto ovviamente provento di attività illecita connessa allo fervido smercio di droga sulla piana ingauna. Quattro sono stati monitorati dai militari mentre conducevano il proprio business all’interno del “Bar 84” di Ceriale. Uno era finito in manette poco prima ad Albenga, ma sempre facente parte della gang. Scattato il blitz, sono entrati in azione gli investigatori del Nucleo Operativo che hanno fermato uno ad uno i componenti del sodalizio marocchino del traffico di cocaina. Recuperando gli elementi per proseguire nelle perquisizioni presso le abitazioni e i box nella loro disponibilità rinvenivano tutto l’occorrente per lo “spacciatore provetto”, e soprattutto gli incassi degli affari loschi.

Per loro si sono aperte le porte del carcere di Genova-Marassi tutti a disposizione del P.M. dr.ssa Chiara Venturi, titolare delle indagini.

Prosegue a ritmi incalzanti la lotta allo spaccio sulla piana ingauna. Nel corso della sola giornata, i militari della Compagnia di Albenga, hanno tratto in arresto 7 stranieri, inclusi i rapinatori arrestati dai colleghi della Radiomobile e segnalati decine di consumatori di sostanze illecite. Nel corso della mattina la Stazione di Albenga con l’ausilio dell’ unità cinofila antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Villanova, hanno setacciato il Liceo ingauno “Giordano Bruno” e perlustrato i vicoli del centro storico, così come i giardini di Piazza Berlinguer e i campi da tennis di via Brescia.

Il controllo serrato del territorio continuerà in modo incessante”, fanno sapere i vertici dell’Arma ingauna. I risultati della lotta allo spaccio sono in effetti tangibili. In due mesi (da quel 4 marzo in cui uno spacciatore giunse all’uso di una pistola per dirimere un regolamento di conti con un suo contendente), sono oltre 30 gli arresti operati dai Carabinieri della Compagnia di Albenga, uno ogni due giorni.

C.S.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.