A Loano prima edizione di Expò FUTURA: edilizia e sostenibilità

Uno sguardo al progresso, con la massima cura per l'ambiente in cui viviamo, la salvaguardia e il recupero del territorio.

Conto alla rovescia per il primo appuntamento con “Expò FUTURA”, rassegna di edilizia e sostenibilità, ospite della Marina di Loano, dal 7 al 9 aprile prossimo.

Uno sguardo al progresso, con la massima cura per l'ambiente in cui viviamo, la salvaguardia e il recupero del territorio, questi gli obiettivi che hanno spinto l'ideatore di questa prima edizione, il geometra Massimo Zarrillo che, in collaborazione con la Pro Loco di Loano, ha condensato, in questa tre giorni di esposizioni ed incontri, informazione e formazione.

Ad introdurre Expo FUTURA 2017, che prenderà il via con l'apertura degli stand alle 15 di venerdì 7 aprile, una conferenza dedicata ad albergatori e operatori del settore, sulle opportunità di finanziamento e agevolazioni fiscali, per la riqualificazione delle strutture ricettive, che si svolgerà presso “Villa Chiara”, dalle 16.

A rappresentare l'edilizia di domani e la sostenibilità ambientale, molte tra le principali aziende italiane ed europee, aderenti all'iniziativa, patrocinata dal Comune di Loano, dalla Regione Liguria, dalla Camera di Commercio Riviere di Liguria, dall'Ordine degli Ingegneri e dal Collegio dei Geometri della Provincia di Savona che, data la particolare importanza dell'evento hanno concesso il rilascio dei crediti formativi per i professionisti iscritti, che parteciperanno al seminario organizzato, sabato 8 aprile, presso la sala “Mascalzone Latino”, del Marina Center, sulle tecniche di costruzione dei prefabbricati, di isolamento termico, efficienza energetica, nuove soluzioni edilizie ed energie rinnovabili.

La prima edizione di “Expò FUTURA”, domenica 9 aprile, svilupperà un convegno sui temi affrontati dalla rassegna, per concludersi alle 18,30 con la chiusura degli stand.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.