Gli attentati di Parigi

La cronologia degli attentati a Parigi ricostruita da Le Monde e Libération

I quotidiani francesi hanno ricostruito la cronologia degli attacchi di venerdì 13 novembre a Parigi, che hanno causato almeno 127 morti e 300 feriti, di cui 80 gravi.

21:15. Un gruppo di uomini armati attacca due ristoranti: Le Carillon, in rue Alibert, e Le Petit Cambodge, in rue Bichat. Gli uomini, a bordo di un’automobile, aprono il fuoco contro i passanti e le persone sedute ai tavoli.

21:23. Tre esplosioni vengono avvertite nel giro di pochi minuti vicino allo stade de France, dove è in corso la partita tra Francia e Germania. Le esplosioni causano quattro morti, tra cui i due attentatori che si sono fatti esplodere.

21:30. Quattro uomini armati entrano nella sala da concerto Bataclan, dove si tiene lo show del gruppo statunitense Eagles of Death Metal, e aprono il fuoco contro la folla. Muoiono almeno 82 persone. Diversi spettatori vengono presi in ostaggio.

21:45. Gli assalitori del Bataclan, o altri assalitori, aprono il fuoco nei pressi del McDonald’s in rue Fabourg-du-Temple e in rue de la Fontaine-au-Roi, nei pressi della pizzeria Casa nostra, causando cinque morti e otto feriti gravi.

21:55. All’incrocio tra rue Faidherbe e rue de Charonne un uomo spara contro la terrazza del caffè La Belle Equipe. Muoiono 19 persone e 14 restano gravemente ferite.

21:55. Un kamikaze si fa esplodere di fronte al McDonald’s di Plaine Saint-Denis.

00.25. Le forze speciali francesi fanno irruzione al Bataclan. Un terrorista viene ucciso, tre altri si fanno saltare in aria con le cinture esplosive.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.