Addio al poeta della musica. È morto Leonard Cohen

"Leggendario poeta, cantautore e artista", così definito dal suo staff.

Il mondo della musica piange Leonard Cohen. Cantante, compositore, artista e poeta si è spento a 82 anni.

Un post su Facebook da parte del suo staff ne ha dato il triste annuncio ai milioni di fans: "È con profondo dolore che diamo la notizia della morte del leggendario poeta, cantautore e artista Leonard Cohen - si legge nel post - Abbiamo perso uno dei visionari più prolifici e rispettati".

Nato a Montréal il 21 settembre 1934, Cohen esordì nella musica dopo aver pubblicato diverse raccolte di poesie e romanzi. Tanti i temi esplorati nelle sue opere, dalla religione alla sessualità, passando per l'isolamento dell'individuo.

A decretarne il successo internazionale, nel 1966, fu 'Suzanne', tra i suoi brani più noti e apprezzati dal grande pubblico, anche se molti lo ricordano per la malinconica 'Hallelujah', resa ancor più celebre dalle molteplici cover, tra cui quella di Jeff Buckley, Bob Dylan (che la eseguì in molti concerti senza mai pubblicarla), e John Cale.

Vincitore di numerosi premi e onorificenze, Cohen è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame, nella Canadian Songwriters Hall of Fame e nella Canadian Music Hall of Fame. Nel 2011, ricevette il Premio Principe delle Asturie per la letteratura.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.