Da Reggio Emilia ad Albenga per la festa del Tricolore

Sono trascorsi 220 anni da allora e l'Italia è in festa.

Era il 7 gennaio 1797, quando Giuseppe Compagnoni, segretario generale della confederazione, al congresso costitutivo di Reggio Emilia, propose per la bandiera Cispadana i tre colori: Verde, Bianco e Rosso, disposti nel primo tricolore, in tre strisce orizzontali.

Una giornata di orgoglio nazionale, celebrata in moltissime località italiane, a cominciare da Reggio Emilia, alla presenza del Presidente Mattarella, con un lunghissimo drappo Verde, Rosso e Bianco, di ben 1797 metri (corrispondenti all'anno di nascita del Tricolore), portato da centinaia di giovani, attraverso le vie del centro nel cuore della città.

E anche Albenga, in provincia di Savona, ha voluto omaggiare il Tricolore con un'esibizione eccezionale: nei pressi del Molo Capo Lena, 4 paracadutisti si sono lanciati, da un aereo, facendo volare il Tricolore e il vessillo della Città di Albenga, entusiasmando il folto pubblico.

A completare i festeggiamenti anche il posizionamento del vessillo della città ingauna sull'alta torre Malasemenza, ad opera dei Vigili del Fuoco.