31 fertiti per "botti" nel napoletano, calo rispetto all'anno scorso

Erano stati 51 tra Napoli e provincia

A Napoli 18 persone, tra cui un minore, sono rimaste ferite a seguito dello scoppio dei "botti" di Capodanno. Tredici le persone ferite in provincia, di cui tre sono minori.

La maggior parte dei feriti da botti ha lesioni agli arti. Un uomo è in prognosi riservata al Cardarelli, con ferite a un occhio e una gamba; era ricoverato all'ospedale di Giuliano, con una iniziale previsione di guarigione in 20 giorni, ma è stato poi trasferito nel nosocomio di Napoli.

17 feriti registrati nel Salernitano, cinque nel Foggiano.

Si registra un calo rispetto allo scorso capodanno 2015, nel quale i feriti erano stati 51 tra Napoli e provincia.

(fonte: Askanews)

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.