Grazie Lo Stesso, Rari

I tempi cambiano e la Rari Nantes Savona non riesce più a confermarsi ai vertici come alcune stagioni fa. Del resto, anche nella pallanuoto, è impossibile rimanere agganciati a compagini che hanno a disposizione dei budget notevoli, vedi la Pro Recco.

Ma nonostante questo la compagine savonese rimane sempre, in un panorama sportivo poco edificante per la nostra provincia, una delle migliori realtà ed essere approdati alla Final Six di Torino è già stato un obiettivo importante. Poi, come del resto si sapeva, era impossibile lottare per il gradino più alto del podio ed infatti poco fa i biancorossi si sono arresi al BPM Management per 9-6. La partita è stata in equilibrio nel primo parziale (2-2), poi nel secondo e nel terzo la Rari ha dovuto cedere ai più esperti avversari (1-2, 1-3). Ancora parità nell’ultimo quarto terminato 2-2. Dunque adesso la Rari disputerà la finale per il quinto posto.

Un’ultima annotazione: è il primo anno che il campionato di pallanuoto non è ripreso dalla Rai perché l’Ente di Stato, con una scelta autolesionistica, ha chiuso uno dei suoi due canali sportivi. Il silenzio della Federazione è disarmante e la dice lunga sulla sua guida. Del resto, con grande saggezza ed intelligenza, non molto tempo fa, quando le partite erano in diretta, si giocava sempre in contemporanea con i grandi match del campionato di calcio.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.