Ordinanza del Sindaco Cangiano contro la RFI per l’amianto in via Che Guevara

Il problema dell'amianto presente anche a Finale Ligure.

Albenga. Il termine amianto fa venire alla mente il drammatico caso di Casale Monferrato dove si contano ancora i morti per i danni di questo terribile materiale. Ecco allora che sono giustificate le paure dei residenti di via Che Guevara ad Albenga dove tra l’altro dovrà sorgere il nuovo grigliatore. Nella zona che costeggia la ferrovia da diversi mesi sono presenti dei rifiuti che contengono amianto ed il cui danneggiarsi rischia di liberare nell’aria, aiutata dal forte vento, pericolose particelle. Ecco allora l’ordinanza emessa nel pomeriggio dal sindaco Giorgio Cangiano inviata alla rete ferroviaria italiana per l’immediata bonifica, entro e non oltre i dieci giorni, dell’area in questione pena il ricorso all’autorità giudiziaria. Una volta eseguita la bonifica, si legge sempre nell’ordinanza, saranno poi eseguiti i rilievi sulla qualità dell’aria.

Il problema dell’amianto si presenta anche a Finale, come ci sottolinea una cortese lettrice: in particolare alcuni palazzi vicino al centro presenterebbero nei tetti costruiti anche con amianto delle screpolature che potrebbero, sempre favorite dal vento, liberare particelle molto pericolose.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.