Ora per lo Sport Italiano è davvero notte fonda

Italia fuori dal Mondiale dopo lo 0-0 con la Svezia

Facevano spallucce i dirigenti nazionali, ma anche nostrani, del Coni quando certi media, ed anche il nostro, scrivevano che lo sport italiano era ormai inesistente a livello internazionale.

Facevano spallucce quando gli osservatori ed i tecnici continuavano a sottolineare le nostre disfatte, dai Mondiali di Nuoto a quelli di Atletica, per non dimenticare ciclismo, basket e volley dove gli azzurri hanno recitato un ruolo secondario.

Ma per convincere gli scettici che il nostro sport è a livello zero, se non sottozero, mancava la ciliegina sulla torta: il calcio, la Nazionale.

Oggi che l’Italia esce mestamente dalle qualificazioni mondiali, perdendo contro una squadra a cui terrebbero testa compagini della Lega Pro, speriamo si apra un dibattito, si possa ripartire.

Questa sera milioni di spettatori hanno sperato in una qualificazione ma si è capito fin dai primi minuti che il miracolo non sarebbe successo.

Oggi per gli sportivi, tutti gli sportivi, è la serata più amara degli ultimi anni.

La prossima estate mentre 32 squadre si daranno battaglia per vincere il Mondiale i nostri giocatori saranno in vacanza, come tanti dirigenti del calcio nazionale. E siamo sicuri che questo, a qualcuno, possa dispiacere?

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.