Pusher inveisce contro i Carabinieri : arrestato era in possesso di droga

Controlli dei Carabinieri a Pietra Ligure. Il pusher inveisce: “Non avete un mandato! non potete controllarmi!”. Perquisito, trovato in possesso di droga e arrestato

Proseguono i controlli del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Albenga, in tutto il territorio di competenza.

Nel corso della notte, al termine di accertamenti e perquisizioni, i militari della Stazione di Pietra Ligure, con il supporto dei colleghi del Nucleo Operativo di Albenga, hanno messo a segno un altro significativo risultato in tema di contrasto allo spaccio sulla piazza ingauna.

Durante i controlli stradali che si sono protratti nel corso di questa notte, appositamente predisposti nei punti chiave della città, un cittadino savonese di 34 anni, incensurato, che appariva eccessivamente nervoso agli occhi dei militari ha manifestato apertamente il suo disappunto e la sua insofferenza al controllo. “Non avete un mandato, non potete controllarmi!” ha sbottato l’uomo. I Carabinieri hanno pacatamente consigliato al soggetto di vedere meno telefilm americani, fornendo inoltre nozioni di procedura penale previste nel nostro ordinamento. Al di là del simpatico teatrino, l’intuizione è stata giusta: a bordo del proprio veicolo i Carabinieri hanno rinvenuto 5 dosi di cocaina pronte alla vendita, una più modesta quantità di hashish e denaro ritenuto frutto dell’attività illecita della giornata. I Carabinieri hanno poi esteso la perquisizione al suo domicilio savonese, dove è stata ritrovata ulteriore cocaina (circa 5 grammi), non ancora confezionata ed un bilancino elettronico di precisione evidentemente utilizzato per pesare le dosi di polvere bianca.

L’insospettabile savonese è stato dichiarato in arresto in flagranza di reato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e rinchiuso nelle camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Albenga in attesa del rito direttissimo previsto stamattina presso il Tribunale di Savona.

L’attività di contrasto allo spaccio ed al consumo di stupefacente prosegue dunque senza sosta ed i controlli verranno operati anche vagliando le segnalazioni dei cittadini che pervengono nelle caserme dell’Arma ingauna.

C.S.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.